Le macchine di laminazione e rivestimento vengono utilizzate per sigillare il prodotto stampato finito, che viene alimentato nella macchina con uno strato protettivo. Lo strato protettivo è solitamente costituito da pellicola di plastica. La laminazione viene eseguita per proteggere i documenti stampati o per abbellimenti. Esistono tre tipi comuni di laminatori: laminatori a rullo riscaldati, laminatori a rullo a freddo e laminatori per buste, di cui questi ultimi vengono utilizzati principalmente in un ufficio.

Laminatrici a rullo riscaldate
Un laminatore a rullo riscaldato utilizza rulli riscaldati dalla macchina stessa per fondere la colla che è stata posizionata sul film di laminazione. La pellicola di laminazione viene applicata a un substrato che può essere una carta o un cartoncino utilizzando rulli di pressione. Le laminatrici a rullo riscaldate variano in dimensioni. Le laminatrici a rullo riscaldate utilizzate per l’industria laminano una serie di cose, come copertine di libri tascabili, copertine di riviste, poster, cartoline e cartoline, nonché altre applicazioni.

Laminatrici a freddo
I laminatori a freddo utilizzano una pellicola di plastica rivestita con un adesivo e un supporto lucido. Il lucido non si attacca e una volta rimosso l’adesivo rimane a vista, quindi si attaccherà direttamente sull’oggetto che necessita di laminazione. Questo tipo di laminazione è adatto per articoli che potrebbero essere danneggiati dal calore del laminatore a rullo riscaldato.

Mekes Graphic Machinery fornisce macchinari di laminazione e rivestimento usati di una vasta gamma di marchi, come Billhöfer, Tauler, Foliant, Komfi e altri.